Lo studio dell’ergonomia può migliorare la qualità del sonno e di conseguenza della tua vita

L’ergonomia è la scienza che studia la progettazione di sistemi uomo-macchina-ambiente al fine di massimizzarne prestazioni, comfort e salute.

L’approccio ergonomico agli ambienti dove viviamo ha portato a concepire il letto non più come un oggetto a sé stante, ma come un sistema fatto di componenti che lavorano insieme per dare il miglior risultato.

Il sistema letto oggi più diffuso è composto dalla struttura di supporto in legno, metallo o altro, da una base (a rete, doghe o molle) su cui è disteso il materasso, e dai cuscini.

Un sistema letto è veramente ergonomico quando permette un buon recupero fisico dell’intero sistema muscolo scheletrico

con ciò si intende che i muscoli devono rilassarsi e i dischi intervertebrali si possano reidratare e ripristinare il loro volume e spessore.

La corretta postura della colonna vertebrale si traduce nella complessiva funzione di sostegno di essa che il sistema letto deve offrire.

Inizialmente la ricerca e lo sviluppo si sono concentrate sul solo materasso, ma da alcuni anni ricercatori e aziende rivolgono le loro attenzioni all’intero sistema letto.

Ad esempio sarebbe assurdopenalizzare un materasso di buona qualità posizionandolo su una vecchia rete deformata e deteriorata; in breve tempo il materasso si deformerebbe irrimediabilmente a svantaggio di un riposo salutare per la nostra schiena.