Come scegliere il materasso: vademecum per l’acquisto

Dormire bene non è un dogma, ma una regola di vita sana.

Il materasso che permette di alzarsi la mattina in perfetta forma esiste, basta saperlo scegliere! Ecco per i nostri amici un vademecum utile per acquistare il materasso giusto in modo oculato e consapevole.

  1. A causa di una scarsa cultura nazionale in grado di riconoscere al sistema riposo la giusta importanza, il materasso non è vissuto dal consumatore come un oggetto visibile d’arredo. Spesso, si considera – erroneamente – il prezzo troppo alto di un materasso di qualità, dimenticando che viene usato almeno 8 ore al giorno per 10 o anche 15 anni. Basta dividere la spesa per il tempo dell’uso per scoprire che un materasso non è poi così caro!
  2. Risparmiare è importante e si può fare confrontando più offerte, l’importante è non esagerare con la ricerca del prezzo stracciato perché con 100 euro possiamo acquistare un giaciglio ma non un materasso.
  3. Ormai l’offerta di materassi attraverso le vendite televisive è diventata invasiva e pervicace. Bisogna fare attenzione a tutte le spese collegate e spesso non citate, come le voci dei costi di spedizione e di consegna, senza tenere conto che in tv sono presentati sempre modelli da primo prezzo “basici”, poi quando arrivano i “piazzisti” in casa faranno di tutto per rifilare articoli di livello superiore, identica cosa presso i relativi negozi del brand della televendita.
  4. Informarsi sempre sulle tipologie di materassi in commercio (materassi a molle, lattice, memory, poliuretano, gel) è buona abitudine ricercare le schede prodotto e fabbricazione, così come i consigli per la manutenzione ed il lavaggio.
  5. Tenere presente che un modello di materasso base a molle potrà avere un prezzo a partire dai 250 euro per il singolo  fino ad arrivare ai 700 euro del matrimoniale e che tutte le nuove schiume poliuretaniche, in lattice, con micro molleggi hanno importi superiori di almeno 200 o 300 euro per piazza. Nell’ottica di un materasso di qualità 2.000,00 euro rappresenta un investimento realistico.
  6. Prima di acquistare qualsiasi materasso è indispensabile provarlo. Possibilmente cercando di resistere ai condizionamenti “modaioli” o di cedere ad istintive emozioni alla mercè degli apostoli del marketing o dei “tuttologi” nei social,
  7. La prova del materasso è la regola d’oro resa aurea se accompagnata dalla consulenza di un professionista di settore, meglio se ricco di passione per la professione.
  8. Ricordarsi che i materassi godono tutti di una garanzia di due anni e che necessitano di essere girati testa piedi e sopra sotto almeno due volte al mese nei primi 90 giorni.
  9. Il materasso andrebbe cambiato dopo una decina d’anni ed è inutile acquistare un buon materasso se poi lo si abbina su una rete di sostegno vecchia e deformante.
  10. Il concetto quindi è quello del sistema letto composto dal materasso dal supporto idoneo e dal guanciale corretto. E’ utile essere consigliati per valutare quest’ultimo e provarlo sul materasso selezionato

Questo vademecum è proposto dal centro Simmons di Roma di Via Gregorio VII 482 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI