Archivio dei tag

Svegliarsi presto allunga la vita: chi lo fa si ammala di meno

Chi si sveglia presto vive più a lungo e si ammala di meno.

Lo rivela uno studio condotto da Kristen Knutson, professore associato di neurologia alla Northwestern University, e pubblicato sulla rivista Chronobiology International: le persone abituate a svegliarsi presto al mattino, dice la ricerca, vivono più a lungo e si ammalano meno degli ‘animali notturni’, che vanno a letto tardi e la mattina presto hanno difficoltà a
svegliarsi e sono poco reattivi. Lo studio ha coinvolto 433.268 persone, di 38-73 anni.

Gli esperti hanno diviso il campione in 4 sottogruppi a seconda di quanto ciascuno fosse tendenzialmente mattiniero o nottambulo, con quattro diversi livelli che si potrebbero definire i ‘supermattinieri’ (si svegliano prestissimo e vanno a letto con le galline), i ‘mezzi-mattinieri’ (amano svegliarsi presto ma con un ‘fuso’ meno estremo dei primi), i ‘mezzi-nottambuli’, che preferiscono tendenzialmente le ore notturne per essere reattivi e produttivi, e i ‘super-nottambuli’ che non conoscono la mattina.

Ebbene, monitorando lo stato di salute dei partecipanti per oltre 6 anni, gli esperti Usa hanno calcolato che i «gufi» hanno mediamente il 10% in più di rischio di morte per qualsivoglia causa rispetto alle ‘allodolè. Inoltre, rispetto alle allodole, i gufi hanno il 30% in più di rischio di soffrire di diabete, circa il doppio di rischio di soffrire di un qualche disturbo psicologico, il 23% di rischio in più di malattie respiratorie, il 22% in più di disturbi gastrointestinali. Sebbene non sia chiara la causa di queste associazioni, lo studio evidenzia un potenziale svantaggio dell’avere un ‘fuso orario’ spostato in avanti e consiglia ai nottambuli di resettare gradualmente il proprio orologio andando notte dopo notte a letto un pochino prima e bandendo le tecnologie (smartphone, pc, tablet etc) nelle ore serali.

Fonte

 

La mappa del sogno

I sogni sono una miniera di sensazioni per la nostra mente. Anche se spesso, al nostro risveglio ci dimentichiamo subito di ciò che abbiamo sognato. Scopriamo, allora, 10 curiosità sui sogni !

1)il sogno: dimentichiamo il 90% dei nostri sogni : secondo un recente studio, già 5 minuti dopo esserci svegliati dimentichiamo la metà dei nostri sogni, dopo 10 minuti il 90% dei nostri ricordi onirici è scomparso.

2) Anche gli ipovedenti sognano : chi diventa ipovedente dopo la nascita può avere delle immagini nei propri sogni. Chi, invece, è nato non vdente sogna ma in modo diverso. Non vedono immagini, ma sognano con gli altri sensi che hanno: l’udito, l’olfatto e il tatto.

3) Nei nostri sogni vediamo solo visi che abbiamo già visto : la mente non inventa volti o persone, ma pesca dalla nostra memoria tra i milioni di volti che abbiamo incontrato nella nostra vita.

4) Si possono fare dai 4 ai 7 sogni in una notte: si sogna, in media, un’ora, al massimo due.

5) Anche gli animali sognano : è provato scientificamente che gli animali attivano le stesse onde cerebrali degli umani. Quante volte avete visto il vostro cane agitarsi mentre dorme?

6) Durante il sogno siamo paralizzati: nella fase REM (Rapid Eyes Movement) quella del sogno, solamente gli occhi hanno dei rapidi movimenti, il resto del corpo risulta come paralizzato per evitare che si riproducano nella realtà i gesti dei sogni.

7) Incorporazione onirica : la nostra coscienza, durante il sonno, accoglie e interpreta gli stimoli esterni e li incorpora nei nostri sogni. Se avvertiamo un rumore potremmo riprodurlo nel sogno che stiamo facendo… magari un po distorto.

8) I sogni premonitori: sebbene non spiegati scientificamente, in molti sondaggi è emerso che fino al 38% degli intervistati sosteneva di aver avuto un sogno premonitore almeno una volta nella vita.

9) Se si russa non si sogna: un fenomeno tutto da verificare scientificamente ma di cui ci sembra di avere prova nella realtà!

10) Non tutti i sogni sono a colori: il 12% delle persone sogna solo in bianco e nero. Curiosamente, fino agli anni cinquanta e prima dell’arrivo della televisione e dei film a colori, la maggior parte delle persone sognava in in bianco e nero. Che vorrà mai dire?

-Un’ altra curiosità sui sogni sono proprio i significati di quest’ultimi. Esiste un libro chiamato: “il libro dei sogni ” che ne spiega il significato. Ogni sogno non va interpretato a se ma farà parte di un insieme di significati che sono molto spesso legati al singolo sognatore, alla sua immagine di se, alla sua storia e al suo ambiente di vita. Il sognatore non è solo spettatore è anche allo stesso tempo attore e regista.

-Un materasso certificato e testato clinicamente come l’Idea Salute in versione anallergico, migliora la continuità e la stabilità del sonno. Unisce le qualità del memory foam Trycel™ Memored™ H.C. al molleggio Beautyrest™ Biactive™ Smart Response™, esclusiva Simmons, per uno straordinario comfort. Con AcarZero™ BED una protezione costante contro gli acari della polvere.http://bslmaterassiromagregorio.it/simmons/simmons-beautyrest-collezione-elite/materasso-idea-salute-anallergico/

-Vieni a provarlo presso il nostro centro esclusivo Simmons https://www.romamaterassi.it/contatti/

1
×
Ciao,
Come possiamo aiutarti?